MeteoTeramo.it

Meteo, Clima e Biosfera in provincia di Teramo

Settimana con vari passaggi di instabilità. Temperature in lieve aumento, poco sopra la norma.

Teramo, Martedì 4 Febbraio 2013, ore 13 - Il flusso di correnti occidentali alimentato da aria di origine groenlandese continua a dominare la scena sull'Europa. Tuttavia, anche se inizialmente i valori termici siano abbastanza bassi in quota, nell'attraversamento dell'Atlantico settentrionale prima, del Mediterraneo occidentale poi, l'aria arriva notevolmente mitigata sul nostro paese. Proprio a causa di questo tipo di configurazione, più autunnale che invernale, la settimana sarà caratterizzata da temperature di qualche grado superiori rispetto alle medie stagionali.

Situazione Generale

Saccature nord-atlantiche attraversano il nostro continente causando ripetuti peggioramenti delle condizioni atmosferiche su gran parte dei paesi europei. Anche l'Italia, da nord a sud, risente di questa instabilità, specialmente lungo il versante tirrenico, sulle zone ioniche e sul Triveneto. L'Abruzzo e la provincia di Teramo, dunque, saranno interessate dal transito di nuclei perturbati Martedì pomeriggio, Mercoledì notte e Venerdì, con maggiori conseguenze sui settori occidentali in termini di piovosità.

Deboli piogge Martedì pomeriggio, Mercoledì notte e Venerdì instabilità in transito

Martedì al mattino soleggiato, dal pomeriggio peggioramento con possibili piogge serali; neve dai 1700 metri. Mercoledì prevalenza di spazi soleggiati al mattino, copertura in intensificazione in giornata. Giovedì al mattino residue nubi, poi rasserenamenti dal pomeriggio. Venerdì al mattino stratificazioni in transito, nel pomeriggio peggioramento con piogge sparse, specie lungo la dorsale appenninica. Invitiamo i lettori a seguire l'articolo del Giovedì per sapere che tempo farà nel weekend.

Temperature in lieve aumento, 2-3°C sopra la norma

Le temperature subiranno un lieve aumento per effetto delle correnti sud-occidentali prevalenti. Massime in pianura comprese tra 12 e 15°C. Quota neve, nei tre passaggi di instabilità, mediamente sui 1500-1700 metri.

Breve riassunto delle condizioni meteo che dovremo attenderci durante la settimana:

Lunedì (attendibilità 90%) brutto tempo con piogge sparse e neve oltre i 1600-1700 metri. Nella notte miglioramento.
Temperature stazionarie, massime comprese tra 10 e 13°C in pianura.
Martedì (attendibilità 75%) asciutta variabilità su gran parte del territorio provinciale al mattino. Nel pomeriggio debole peggioramento con piogge sparse e neve oltre i 1700 metri. Nella notte graduale miglioramento.
Temperature in lieve aumento, massime comprese tra 11 e 14°C in pianura.
Mercoledì (attendibilità 60%) al mattino aumento della copertura. Tra pomeriggio e sera nubi compatte, ma precipitazioni solo in nottata; neve oltre i 1500 metri.
Temperature stazionarie, massime comprese tra 12 e 15°C in pianura.
Giovedì (attendibilità 50%) al mattino addensamenti residui, ma senza precipitazioni. Tra pomeriggio e notte ampi rasserenamenti con innocue nubi lungo la dorsale appenninica.
Temperature stazionarie, massime comprese tra 12 e 15°C in pianura.
Venerdì (attendibilità 35%) tempo instabile e incerto per tutta la giornata con piogge e rovesci sparsi, specie sui settori interni; neve oltre i 1400-1600 metri.
Temperature in lieve diminuzione, massime comprese tra 10 e 13°C in pianura.
Sabato e Domenica (attendibilità 20%) Sabato soleggiato, Domenica peggiora.
@METEOTERAMONEWS - Ultimo Avviso: 52 anni fa

  tramite
Segui tramite Twitter

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy